COMUNICATO DEL CANDIDATO CARMELO IALACQUA – CITTA’ FUTURA – IN MERITO ALLA VICENDA GIUDIZIARIA…

in Senza categoria by

COMUNICATO DEL CANDIDATO CARMELO IALACQUA – CITTA’ FUTURA – IN MERITO ALLA VICENDA GIUDIZIARIA DELL’ING. MAURIZIO TUMINO
Avendo appreso la notizia del rinvio a giudizio del candidato sindaco, per Insieme-Forza Italia, Maurizio Tumino, mi corre l’obbligo innanzitutto di esprimere all’ingegnere Tumino l’augurio che possa dimostrare la sua assoluta estraneità ai fatti contestati già nella prima udienza fissata per il prossimo ottobre. Ricordo poi a tutti e a me stesso che tale evento non può costituire materia di scontro tra colpevolisti ed innocentisti, dal momento che la giustizia deve fare il suo normale corso e che sono previsti dal nostro sistema di giustizia fino a tre gradi di giudizio. Auguro inoltre all’ing. Tumino che stavolta i tempi della giustizia siano più celeri, rispetto al precedente rinvio a giudizio per fatti inerenti alla sua attività istituzionale in Commissione edilizia, conclusosi con un proscioglimento per prescrizione, impedendo quindi all’imputato di poter far valere in tribunale le ragioni della propria innocenza.

Il fatto, tuttavia, evidenzia quanto da me più volte dichiarato, ovvero l’inopportunità della candidatura a sindaco dell’ing Maurizio Tumino per la possibilità concreta che, una volta eventualmente eletto sindaco, si profilassero conflitti d’interesse riferibili alle sue attività in qualità di progettista e costruttore. Situazione che, qualora l’ing Tumino non replicasse in qualità di sindaco quei comportamenti poco coerenti con il TUEL e le norme anticorruzione già messi in atto in qualità di consigliere comunale – e da me esplicitamente segnalati in Consiglio comunale – , restituirebbe alla città un sindaco a metà, essendo costretto ad uscire da tutte quelle sedute di Giunta che dovessero trattare materie edilizie confliggenti con gli interessi professionali dell’ing. Tumino.

Resta quindi forte e decisa la mia avversione per la scarsa attenzione posta all’etica politica da parte di quella destra cittadina – che sostiene, insieme a deputati regionali e nazionali, la candidatura dell’ing. Tumino – che ho più volte definito “affaristica”. Su questo piano, strettamente politico, si misura la mia siderale distanza dal candidato sindaco Maurizio Tumino.

Questo discrimine politico – e non quello giudiziario, peraltro in fieri – segna a mio avviso diversità incompatibilI tra le varie candidature espresse in città. Resta intatta la mia fiducia nei cittadini ragusanI, che il 10 giugno dovranno valutare con attenzione soprattutto storie, profili e comportamenti di chi si propone alla guida della nostra Ragusa.

CARMELO IALACQUA – Città Futura

(RSS generated with FetchRss)