Category archive

Smart cities

SMART CITIES 2016: Ragusa sempre più giù in classifica

in News/Smart cities by

SMART CITY: Ragusa sempre giù in classifica. Su 106 città italiane, è finita al 94° posto: nel 2015 era all’88°. Bene solo nelle categorie People e Ambiente, male in Mobilità e Governance. Un bilancio dunque in chiaro-scuro, che analizzeremo nel dettaglio quanto prima. L’Amministrazione però tace del tutto sui risultati 2016… Potete scaricare il Rapporto 2016 Smart cities e scorrere le varie classifiche di settore.

Timeline Photos

Ragusa (not)Smart city: sulla Sicilia di oggi un mio commento sui dati ragusani

in News/Politica/Smart cities by

Sulla Sicilia di oggi un articolo con le mie riflessioni sulle classifiche del 2015, prodotte dall’ICityRate per Forum PA. Opinioni “leggermente” diverse le mie, rispetto a quelle dell’assessore grillino con delega alla “Smart city”… Mi riprometto di tornare sull’argomento con una lettura più puntuale dei dati, con l’intento di riuscire a far capire che qui è tutta una città, tutta una classe politica che deve svegliarsi. Onestamente, pensare che i dati NEGATIVI del Sud e di Ragusa dipendano da questo o quel sindaco, da questo o quell’assessore è semplicemente ridicolo!

Schermata 2015-10-17 alle 14.57.20

Ragusa (not)Smart city 2015: dettaglio di tutti i punteggi!

in News/Politica/Smart cities by

Pubblichiamo alcune tabelle, frutto di nostre elaborazioni sulla piattaforma ICityLab, relative ai dati ICity Rate 2015 – ovvero la classifica annuale delle smart cities italiane. Nelle tabelle è possibile individuare la posizione in classifica di RAGUSA non solo per ognuno dei 7 settori, ma addirittura per singolo indicatore. Tutti dati che andrebbero studiati attentamente nella nostra città, nei vari “Palazzi” del potere economico e politico!

RAGUSA (not)Smart city 2015: le variazioni in classifica dal 2014 al 2015

in News/Politica/Smart cities by

Di seguito una grafico frutto di una nostra elaborazione sui dati dell’ ICity Rate 2015, pubblicati sul sito www.icitylbat.it : sono qui evidenziate le variazioni di posizione dal 2014 al 2015, nei 7 settori analizzati dalla ricerca.

 

Schermata 2015-10-15 alle 18.23.46

LEGENDA

Nella dimensione ECONOMIA sono concentrate le variabili relative alle performance economico-produttive dei territori e quelle particolarmente collegate ai processi di connessione e innovazione.

Nella dimensione VIVIBILITA’ si ritrovano sia gli indicatori relativi ai servizi di vivibilità primaria (salute, sicurezza, assistenza) sia quelli che misurano la vitalità (culturale, spettacolare e di intrattenimento) dei centri urbani.

Gli indicatori dell’ambito AMBIENTE sono articolati tra quelli che misurano la qualità ambientale e quelli che valutano il rilievo delle politiche pubbliche di tutela.

Nella dimensione GENTE trova posto al misurazione dei livelli di istruzione e socializzazione dei residenti come anche la diffusione dell’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione.

Le variabili considerate nell’ambito MOBILITA’ sintetizzano accessibilità esterna e fluidità interna delle città così come l’impegno per il loro miglioramento.

Infine nella dimensione GOVERNANCE trovano posto gli indicatori che sintetizzano le performance amministrative e le capacità di utilizzare i nuovi strumenti di partecipazione e condivisione.

La nuova dimensione LEGALITA’ , infine, introduce’. un ricco insieme di nuovi indicatori: le variabili “microcriminalità in città” “appalti” e “lavoro nero” analizzano il contesto generale delle città italiane prese in considerazione; “amministratori minacciati”, “giornalisti minacciati”, “rating aziende” e “comuni commissariati” tastano il polso a quanto la criminalità organizzata stia soffocando la vita sociale di questi comuni; “efficienza tribunali” e “beni confiscati ricollocati” hanno lo scopo di monitorare il lavoro della giustizia; “eco reati”, “ciclo del cemento” e “gestione rifiuti” affrontano il tema dell’illegalità ambientale. Dalla lentezza dei processi, agli abusi edilizi, passando per la criminalità organizzata in tutte le sue sfaccettature, molto spesso lì dove la città cerca di evolversi, problemi strutturali interrompono il tutto sul nascere.

Ragusa (not)Smart-city 2015: le classifiche dei 7 ambiti

in News/Politica/Smart cities by

Di seguito la posizione di Ragusa nelle classifiche specifiche dei 7 settori utilizzati per l’ I-City rate 2015, l’indicatore che misura il grado di “intelligenza” ed innovazione delle città italiane:

RATES2015_RAGUSA

 

LEGENDA

Nella dimensione ECONOMY sono concentrate le variabili relative alle performance economico-produttive dei territori e quelle particolarmente collegate ai processi di connessione e innovazione.

Nella dimensione LIVING si ritrovano sia gli indicatori relativi ai servizi di vivibilità primaria (salute, sicurezza, assistenza) sia quelli che misurano la vitalità (culturale, spettacolare e di intrattenimento) dei centri urbani.

Gli indicatori dell’ambito ENVIROMENT sono articolati tra quelli che misurano la qualità ambientale e quelli che valutano il rilievo delle politiche pubbliche di tutela.

Nella dimensione PEOPLE trova posto al misurazione dei livelli di istruzione e socializzazione dei residenti come anche la diffusione dell’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione.

Le variabili considerate nell’ambito MOBILITY sintetizzano accessibilità esterna e fluidità interna delle città così come l’impegno per il loro miglioramento.

Infine nella dimensione GOVERNANCE trovano posto gli indicatori che sintetizzano le performance amministrative e le capacità di utilizzare i nuovi strumenti di partecipazione e condivisione.

La nuova dimensione LEGALITY, infine, introduce’, un ricco insieme di nuovi indicatori: le variabili “microcriminalità in città” “appalti” e “lavoro nero” analizzano il contesto generale delle città italiane prese in considerazione; “amministratori minacciati”, “giornalisti minacciati”, “rating aziende” e “comuni commissariati” tastano il polso a quanto la criminalità organizzata stia soffocando la vita sociale di questi comuni; “efficienza tribunali” e “beni confiscati ricollocati” hanno lo scopo di monitorare il lavoro della giustizia; “eco reati”, “ciclo del cemento” e “gestione rifiuti” affrontano il tema dell’illegalità ambientale. Dalla lentezza dei processi, agli abusi edilizi, passando per la criminalità organizzata in tutte le sue sfaccettature, molto spesso lì dove la città cerca di evolversi, problemi strutturali interrompono il tutto sul nascere.

Città intelligenti 2015: Ragusa all’88° posto su 106 città italiane

in News/Politica/Smart cities by

Ragusa, 88a città “intelligente d’Italia”, conquista qualche punticino in più nella classifica generale 2015 delle Smart cities (nel 2014 era 93a), ma resta sempre in coda alla classifica nazionale. Unica, parziale consolazione, la “classifica avulsa” siciliana: qui si piazza seconda dietro Palermo e comunque davanti agli altri 7 capoluoghi isolani. Cinque passettini in avanti, quindi, nell’ I-City Rate 2015, report annuale che misura quanto “intelligenti” siano le nostre città in base a 7 precise dimensioni; ma con bruttissime sorprese in alcune classifiche settoriali, quali ad esempio Ambiente e Governance dove si perdono DECINE di posizioni rispetto al 2014! Un dato preoccupante, soprattutto in una città “fortino” grillino: si paga, evidentemente, la mancanza di strategie ambientali e coinvolgimento sociale!

SINTESI CLASSIFICHE GENERALI 2012-2015,  RAGUSA

anno 2012, posizione 92
anno 2013, posizione 95
anno 2014, posizione 93
anno 2015, posizione 88

 

“La Sicilia” e Ragusa smart city

in Smart cities by

Il quotidiano ragusano più diffuso, La Sicilia, nel numero in edicola del 17 novembre 2014, dedica un interessante approfondimento sulle prospettive “smart” della nostra città. L’articolo, che riportiamo qui sotto, è a nostro avviso particolarmente importante, perché “sdogana” in maniera definitiva un argomento che fino a poco tempo fa, dalle nostre parti, suscitava solo i risolini di chi non lo considerava degno di attenzione politica. Ricordiamo che Movimento Città e il suo capogruppo in Consiglio comunale hanno fin da subito posto il tema al centro della loro azione di proposta politica, insieme all’altro tema strategico per lo sviluppo: la green economy. Keep Reading

Smart city 2014: Ragusa al 93° posto, su 106…

in Smart cities by

Resa nota stamattina, nell’ambito della rassegna SmartCity Exhibition 2014, la classifica annuale delle smart city italiane. Prima in classifica Milano con un punteggio complessivo di 623; Ragusa si piazza in coda alla classifica (come quasi tutte le città siciliane), ovvero al 93° posto con un punteggio complessivo di 276. Rispetto all’anno precedente, si risale di due posizioni. Pubblicheremo ulteriori approfondimenti non appena avremo completato l’analisi del complesso documento.

Per ulteriori informazioni: http://www.smartcityexhibition.it

Clicca qui per ingrandire l’immagine della classifica

icityrate2014

A Brescia si discute di Smart City: incontri per capire come sarà la città del futuro

in News/Smart cities by

 SMART MEETINGS

Incontri per capire come sarà la città del futuro

 Gli Smart Meetings sono stati pensati e realizzati per essere un momento di riflessione sul tema della SMART CITY , un’occasione di riflessione sul ruolo delle tecnologie nella città che cambia, uno strumento per fare cultura e approfondire le responsabilità e i ruoli che spettano alle istituzioni, ai cittadini, ai centri di ricerca e al mondo dell’impresa nel futuro del territorio. Per questo chiediamo a ogni relatore di lasciare un contributo sulla sua visione di smart city, che deriva dal suo ruolo e dalla sua diretta esperienza con le città italiane ed europee che stanno affrontando la sfida dell’evoluzione efficiente e sostenibile. Qui di seguito, i link delle interviste ai primi due ospiti:

Keep Reading

Smart city in 10 mosse

in Smart cities by
1 Città intelligenteIn un articolo pubblicato sul sito Rinnovabili.it, vengono elencati i 10 punti fondamentali che contraddistinguono una città intelligente (smart city). Riportiamo qui di seguito i titoli, suggerendovi una lettura integrale dell’articolo:

1) PARCHEGGI PUBBLICI INTELLIGENTI collocati all’esterno della città e perfettamente collegati

2) BIOGAS DAI RIFIUTI 

3) EDIFICI INTELLIGENTI

4) AREE VERDI

5) ENERGIA RINNOVABILE

6) COMUNICAZIONE DIGITALE

7) SISTEMI INFORMATICI PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

8) CAR SHARING

9) PARCHEGGIO ONLINE

10) IMPEGNO CONDIVISO

Webinar “Il ruolo del terzo settore nella smart city”, venerdì 21/03/2014

in News/Smart cities by

Segnaliamo ai nostri lettori un’interessante occasione di aggiornamento: venerdì 21/03/2014 si terrà il webinar “Il ruolo del terzo settore nella smart city”, organizzato nell’ambito del percorso “Il management della Smart city” della Scuola ANCI per giovani amministratori – Comune di Torino, dalle ore 10 alle ore 13. Per seguire il webinar, cliccare su questo link  ed effettuare l’accesso in modalità ospite, inserendo soltanto il proprio nominativo. Di seguito la locandina dell’evento:

webinar smart city TO

Smart city: un nuovo indice per misurare Cultura e Turismo

in Smart cities by

SmartCityIndex CulturaTurismo 3E’ stato pubblicato in questi giorni un aggiornamento allo Smart City Index  pubblicato dalla Between. Si tratta dell’inserimento di una tematica nuova, rispetto a quelle fin qui utilizzate per misurare l’indice di “smart city” dei nostri capoluoghi di provincia: Turismo e Cultura. Ragusa, piazzatasi nella classifica generale all’83°, nell’aggiornamento per Cultura e Turismo si colloca al 68° posto. Pubblichiamo qui sotto i punteggi di Ragusa e gli indicatori considerati (ma vd. anche il report integrale):

SmartCityIndex CulturaTurismo

SmartCityIndex CulturaTurismo 2

1 2 3 5
Go to Top