Category archive

Comune

Oggi Telenova interviene sui 22 alberi abbattuti

in Comune/News/Stampa by

Oggi Telenova interviene sul misero destino di 22 bellissimi alberi cittadini, considerati inutili in regime grillini. Vi segnalo la chiusa dell’articolo, nella quale in maniera surreale si ipotizza che in realtà sono stati i 22 alberi a decidere di abbandonare una città che non li merita…
http://www.telenovaragusa.it/2017/02/23/salvatore-corallo-un-borghese-piccolo-piccolo/

(RSS generated with FetchRss)

Grillini in carriera… Si discute dei “rumors”…

in Assessori/Comune/Politica/Sindaco/Stampa/Video by

Grillini in carriera… Si discute dei “rumors” riguardanti assessori e sindaco grillini che vorrebbero candidarsi alle elezioni regionali e nazionali. La città verrà nuovamente abbandonata nelle mani di un commissario? Lor signori credono di finire il lavoro molto prima dei 5 anni di scadenza del mandato? Ci facciano sapere!!

(RSS generated with FetchRss)

L’IGNORANZA E’ FORZA! Sulle ultime assurdità della Giunta Piccitto/Martorana

in Bilancio/Comune/Politica/Video by

L’IGNORANZA È FORZA! È ufficiale: la ditta PiccittoMartorana&Co si ispira al libro 1984 di George Orwell. Le menzogne diventano Verità da diffondere tra i loro accoliti, ai quali si richiede ignoranza assoluto e mancanza di pensiero autonomo. E se qualcuno cerca di far aprire gli occhi, ecco l’arma vincente: il rito dei 2 minuti di odio contro il Nemico. Chi li avrà ispirati a leggere la sintesi di “1984” su Wikipedia? Il loro addetto stampa pagato con i soldi dei ragusani?

Al via la Commissione d’indagine sui fondi per Ibla

in Comune/News by

FONDI IBLA. Finalmente avviata la commissione consiliare d’indagine sui fondi della legge per Ibla: giovedì 13 ottobre la prima seduta! La commissione è stata fortemente voluta da Movimento Città: farò fino in fondo la mia parte per recuperare la liquidità di quei fondi che sono stati “distratti” per altre spese e mai ricostituiti. La legge per Ibla potrà contare ancora su almeno 14-15 milioni di euro!!

Quale futuro per il Castello di Donnafugata?

in Comune/Comunicato stampa/Cultura/Video by

Che futuro per il castello di Donnafugata? Se ne è occupata ieri la Commissione cultura che presiedo. Ho sintetizzato l’esito dell’incontro in questa intervista rilasciata a TeleIblea.

Il futuro del Castello di Donnafugata, intervista al pres. Commissione Cultura Carmelo Ialacqua

Galleria del Costume, parco e piano nobile del Castello di Donnafugata ed eventuale privatizzazione di alcuni servizi argomenti della Commissione Cultura del…

La guerra delle royalties 1 – Piccitto e Dipasquale, per me pari sono!

in Ambiente/Comune/Politica/Regione Sicilia by

Eccola qui l’ultima puntata dello scontro tra giganti (si fa per dire) nella Lilliput della politica ragusana: la guerra delle royalties petrolifere! No, non è l’ultima trovata della premiata ditta Piccitto&Martorana per fare scomparire nei meandri del bilancio comunale altri milioni di royalties! Per il momento la coppia 5stelle, dopo aver incredibilmente “smaterializzato” ben 48 milioni di royalties in 3 anni – prestazione degna di un mago come Houdini – ci risparmiano ulteriori emozioni. No, questa volta la grande furbata viene da area PD: il consigliere regionale Dipasquale, che ha fatto passare in Commissione bilancio alla Regione un emendamento scippa-royalties (qui trovate il testo originale).

In pratica con questo emendamento si stabilisce che, qualora le royalties per Ragusa dovessero superare i 15 milioni di euro, queste verrano attribuite per il 30% ai comuni limitrofi nei quali insiste il bacino petrolifero (Modica in primis, ma anche Comiso e Santa Croce probabilmente). Inoltre i 5 milioni della legge su Ibla, la famosa 61/81, finora finanziati dalla Regione Sicilia (con progressivi tagli fino all’azzeramento), d’ora in poi dovranno essere ricavati dalla quota parte delle royalties del Comune di Ragusa. A complicare il quadro poi una serie di “prescrizioni” sull’utilizzo delle royalties da parte dei Comuni beneficiari, tra cui impegni per ridurre le tasse locali e incrementare i servizi sociali – in realtà si tratta di indicazioni generiche e facilmente aggirabili, così come avvenuto con le precedenti prescrizioni (ne riparleremo in termini più tecnici in altro articolo). Stesso scippo avverrà, ovviamente, anche per Gela.

Chiaro il “machiavellico” e cinico progetto dipasqualiano, un “capolavoro” da vecchia politica: mettere in grave difficoltà economica i bilanci ragusani, cercare di carpire la benevolenza dei Comuni limitrofi, coprire il fallimento della fine del finanziamento regionale della legge per Ibla che ha portato in città decine e decine di milioni di euro! Una mossa tipica della vecchia politica, che punta ad acquisire un risultato elettorale personale, senza preoccuparsi molto dell’interesse comune e dello spessore etico di questioni così delicate.

Come reagirà la ditta Piccitto&Martorana? Gli argomenti utilizzabili saranno tanti e glieli ha messi su un piatto d’argento lo stesso Dipasquale; ma questo al momento ci interessa poco. Siamo invece certi che NON si parlerà dello spreco inaudito e contro legge, oltre che contro etica, fatto dalla giunta pseudo-grillina nell’utilizzo delle royalties petrolifere, piovute inaspettatamente copiose in questi 3 anni: 5 milioni nel 2013, 14 milioni nel 2014, 29 milioni nel 2015! Queste ingenti somme andavano investite per far sviluppare l’economia verde della città e garantire forti risparmi sulla bolletta energetica ai cittadini ragusani! Invece sono stati utilizzati per: coprire buchi di bilanci sui quali non si sapeva intervenire altrimenti, finanziare un’ipertrofica spesa, tagliare la TASI 2014 (salvo poi ripristinarla l’anno dopo con aliquota massima!). Per gli investimenti solo qualche milioncino…

Ecco, ora la frittata è fatta: le royalties realmente utilizzabili si ridurranno a poca cosa, forse 3-5 milioni all’anno, mentre per Ibla e la sua legge 61/81 si intravedono tempi bui. Mi domando: chi sta facendo peggio per Ragusa con le royalties? Piccitto o Dipasquale? “Questo o quello per me pari sono”!!…

[Fine Parte 1]

Ecco il testo originale dell’emendamento scippa-royalties, dal sito del consigliere regionale www.nellodipasquale.it

emendamento scippa royalties

Beni comuni urbani: incontro con i cittadini martedì 11 novembre, ore 15:30 presso SUAP

in Comune/Movimento Città/News by

Su iniziativa dei consiglieri Ialacqua (Movimento Città), Stevanato (Movimento 5 stelle) e Massari (Partito Democratico), il Comune di Ragusa adotterà un apposito Regolamento per la valorizzazione dei Beni Comuni Urbani. Prima del dibattito in Consiglio comunale, il Regolamento verrà discusso con i cittadini ragusani MARTEDI’ 11 NOVEMBRE 2015 ORE 15:30, sala convegni del Palazzo dello Sviluppo Economico di C.da Mugno.

Consulta il testo del Regolamento proposto dai consiglieri comunali Ialacqua, Stevanato, Massari

Leggi la relazione di presentazione dell’iniziativa consiliare

Leggi la locandina comunale dell’evento e l’avviso pubblico.

A.A.A. Dirigente ambiente cercasi

in Ambiente/Comune/Sindaco by

Sul sito del Comune di Ragusa è possibile visionare il bando relativo alla selezione di un Dirigente a tempo determinato nel settore Ambiente. Dal momento che l’incarico è fiduciario, la scelta finale del Sindaco sarò discrezionale, sia pur effettuata all’interno di una terna di nomi selezionati dalla Commissione esaminatrice. Il meccanismo para-concorsuale è lo stesso di quello utilizzato nel recente passato, dalla stessa amministrazione, ed oggetto di infinite polemiche. Vedremo se questa volta il tasso di trasparenza di tutta l’operazione sarà ritenuto accettabile. Di sicuro si scatenerà immediatamente il toto-dirigente: ci auguriamo però che almeno questa volta non si dia lettura in aula consiliare di lettere anonime di qualche improvvisato “indovino” indignato…

E’ possibile prendere visione dell’Avviso e della domanda di presentazione, andando a questa pagina del sito istituzionale.

Indennità per assessori, sindaco e presidente consiglio comunale

in Comune/Giunta by

Pubblichiamo la tabella di rideterminazione delle indennità spettanti agli amministratori e al Presidente del Consiglio comunale; in particolare, quest’ultimo ha richiesto una decurtazione del 15% da versare sul medesimo fondo sociale che raccoglie la decurtazione del 30% di sindaco e assessori. Il neoassessore Salvatore Martorana ha disposto una decurtazione d’indennità del 30%, finalizzata al fondo sociale. Ricordiamo infine che le cifre sono lorde e vengono corrisposte mensilmente agli interessati. Keep Reading

Bilancia pesa-rifiuti ko

in Ambiente/Comune by

Dal comunicato stampa n. 852 del Comune di Ragusa, che riproduciamo sotto integralmente, apprendiamo che la bilancia pesa-rifiuti, che aveva incontrato un notevole gradimento in città, continua a rimanere fuori uso. Il Comune afferma di non avere responsabilità e individua nell’azienda fornitrice l’unica responsabile, che ritarderebbe nella mess’a punto del macchinario. Sarà certamente così, ma tantissimi cittadini in questi giorni sono dovuti tornare indietro con le auto piene di rifiuti da conferire e gli stessi si domandano: vista l’impossibilità oggettiva di totalizzare altri punti, si perderà la possibilità di raggiungere il previsto sconto in bolletta TARI? Qui bisognerebbe escogitare una qualche soluzione equa: ci faremo promotori in Consiglio comunale di una proposta in tal senso, che premi i cittadini più diligenti.

COMUNE DI RAGUSA – COMUNICATO STAMPA N. 852
“NESSUNA RESPONSABILTA’ DEL COMUNE PER IL GUASTO ALLA BILANCIA PESA RIFIUTI”
In merito al persistente guasto riscontrato da alcuni giorni nella bilancia pesa-rifiuti del Centro Comunale di Raccolta, l’Assessore all’ambiente Antonio Zanotto dichiara: “Da oltre due settimane la ditta che gestisce il sistema informatico ci rassicura sulla pronta soluzione di un problema che riguarda, secondo quanto relazionato dalla stessa società, la sostituzione di alcuni pezzi della bilancia. Invece, ancora oggi, riscontriamo, con profondo rammarico, l’assenza di qualsiasi tipo di soluzione definitiva, con conseguenti disagi per i cittadini e potenziali danni per il sistema virtuoso e dagli ottimi risultati in termini di adesione che avevamo avviato dallo scorso mese di settembre. Un atteggiamento intollerabile, che ci costringe, al momento, ad una forzata sospensione del servizio fino a riparazione avvenuta, senza alcuna responsabilità da parte del Comune”.
“Non è accettabile – aggiunge il Sindaco Piccitto – che si accumulino tali ritardi senza nemmeno una spiegazione, con il Comune costretto a ricevere le giuste lamentele dei cittadini, senza avere però alcuna responsabilità per il disservizio subito. A questo punto ho già chiesto una relazione dettagliata all’Ufficio competente per le valutazioni del caso, per le conseguenti eventuali azioni risarcitorie a carico della ditta responsabile.”
Ragusa 12/12/2014

1 2 3
Go to Top